05 Novembre 2015

Creative Mamy espone ad Abilmente 2015 a Vicenza

Maria Laura Veneziano espone alla fiera ABILMENTE 2015, raccontando della sua iniziativa CreativeMamy

La nostra esperienza all’interno della fiera ABILMENTE 2015 continua con l’intervista a Maria Laura Veneziano, la mente dietro alla seguitissima CreativeMamy, pagina social che conta centinaia di migliaia di fan in tutto il mondo. CreativeMamy in questa edizione di ABILMENTE propone un allestimento tutto intorno al tema del party, alle feste per bambini, ma anche dedicate alle mamme creative.

Quattro grandi aree sono state studiate sulle esigenze dei bambini, e non solo. Quindi troviamo: ilCarousel Party pensato per i più piccoli da 0 a 6 anni; il Jungle Party per i bambini più grandi e coraggiosi; lo Sweet Party più femminile per le ragazzine più attente; e per concludere il Flowers Party, romantico che riporta all’infanzia, per una festa dedicata alla Mamma!

Durante i giorni della fiera sono stati tenuti corsi gratuiti con le stoffe Filomania ed il primo raduno nazionale delle mamme creative. Anche al prossimo ABILMENTE Roma ci aspettano grandi sorprese!


Conosciamo meglio Maria, ci puoi iniziare a raccontare cosa è, e cosa significa per te CreativeMamy?

CreativeMamy nasce nel 2012 dalla passione, la mia passione, per la creatività e tutti gli hobby creativi. Ho una formazione ed una carriera legale come avvocato, ma che, con il passare del tempo, ed attraverso questo bellissimo mondo, ho deciso di abbandonare la mia professione nell’aprile 2014 per dedicarmi interamente allo sviluppo del progetto CreativeMamy – che vuole dare il giusto valore e visibilità a quel talento “nascosto” delle mamme e donne, che altrimenti non avrebbero modo di farsi conoscere.

Ad ABILMENTE siamo riuscite ad unirci ed incontrarci, anche per la prima volta, e lavorare tutte insieme a quello che fino a poco tempo fa era solo un discorso su una chat Facebook. Solo una volta portato qui tutto il materiale siamo riuscite a capire come procedere ed assemblare quello che era stato idealizzato e risolvere i vari imprevisti che solo sul campo si possono scoprire, dagli alberi jungle di tre metri ai più piccoli dettagli.


La nostra domanda di rito, ci piacerebbe conoscere cosa ti spinge ogni giorno nella tua attività creativa, la tua forza, e credo di aver già capito cosa potrebbe essere.

Senza dubbio posso dire che la mia prima ispirazione è mia figlia, Gaia, con i suoi 7 anni riesce a sorprendermi ogni giorno. Potrei fare tantissimi esempi, mi ricordo un paio di anni fa lavoravamo su uno pneumatico con dello spago per creare un tavolino, ma l’idea di lasciarlo così a terra non mi convinceva e mia figlia si gira e con naturalezza mi dice di usare delle lattine piene di sassi come piedini, davvero sorprendente!